Come scegliere gli argomenti: la chiave per un web marketing di successo

gennaio 16, 2014
Share on Facebook2Tweet about this on Twitter34Pin on Pinterest0Share on Google+1

Nell’ultimo articolo sul content web marketing e business online ho parlato di come selezionare la giusta nicchia di mercato, al fine di scegliere gli argomenti appropriati su cui scrivere, per evitare di investire molte risorse creando dei contenuti che non interessano, oppure che  attirano ad un target sbagliato.

Ma come scegliere gli argomenti per arrivare ad un piano di content web marketing di successo?

web-marketing-di-successo-come-scegliere-gli-argomenti

Numerosi copywriter e content creator si trovano spesso in difficoltà sulla scelta degli argomenti su cui lavorare. Le possibili cause di questo problema possono essere molteplici, ma il più delle volte due sono i motivi principali:

  1. Non è stata ancora scelta la propria nicchia di mercato, e diventa pressoché impossibile realizzare contenuti senza sapere quali sono i problemi che affliggono le persone-tipo ideali che fanno parte il nostro target di interesse
  2. Si pensa che i contenuti da realizzare debbano essere completamente nuovi ed originali

Se fai parte del primo dei due casi, ti rimando a questo articolo, grazie al quale sarai in grado di conoscere la tua audience e definire alcune ipotetiche persone-tipo che ne fanno parte:

Per quanto riguarda invece il secondo punto, non è affatto vero.

Con tutti i milioni di blog e siti web presenti in rete e trattanti i più svariati tipi di argomenti, è praticamente impossibile trovarne uno completamente nuovo.

Se da un lato si più affermare che l’argomento che tu vuoi trattare è sicuramente già stato affrontato in rete da qualcuno, dall’altro è altrettanto vero che lo stesso argomento non è mai stato trattato da te. Inoltre, è molto probabile che la tua audience non ne abbia mai sentito parlare.

Si tratta del TUO blog

Prima di farti vedere alcune strade per realizzare dei contenuti in modo da avere successo con il web marketing, vorrei mettere in chiaro un concetto molto importante: il blog è uno strumento personale.

Le persone che visitano il tuo blog sono interessate a te, non al marchio che rappresenti o alla tua azienda, quanto piuttosto ai tuoi pareri, ai tuoi modi di pensare, alle informazioni e tutorial che offri ai lettori.

Quando leggono i contenuti del tuo blog, i lettori ti riconoscono nel modo in cui scrivi e in come la pensi per un determinato argomento.

Scopri quali argomenti attraggono la tua audience

ascolta-la-tua-audience

Uno dei modi più efficaci che ti consente di trovare contenuti efficaci per la tua nicchia di mercato è sicuramente quello di spulciare la rete e studiare i blog più frequentati aventi la tua stessa audience.

Non è niente di particolarmente complicato: si tratta semplicemente di cercare i contenuti più popolari, quelli che hanno ricevuto più commenti e più condivisioni social. Appena avrai trovato uno di questi argomenti, avrai anche gli argomenti che interessano alla tua audience.

Et voilà, il gioco è fratto.

Trovato l’articolo di interesse, tutto quello che devi fare è scriverne uno sullo stesso argomento, o dire la tua a riguardo, secondo il tuo personale modo di scrivere, magari citando la fonte e inserendo il link all’articolo originale.

Ascolta i social network

Ecco un’altra strada molto utile al fine di trovare gli argomenti più interessanti per la tua nicchia di mercato: stai attento a ciò che dice la gente sui social, quello che pensa, quali problemi espone.

Una regola fondamentale per un web marketing di successo.

Leggere e partecipare alle conversazioni della tua audience sui social, sia passivamente che attivamente, è meno complicato di quanto si possa pensare, anche perché il più delle volte facciamo già parte di quella community (solitamente gli interessi dell’audience di riferimento coincidono con i nostri).

Social-search-per-web-marketing

utilizza i social networks per trovare gli argomenti di interesse

Tramite Facebook, per esempio, puoi partecipare alle community dei gruppi che parlano di quegli argomenti, cerando di capire quali sono i post più commentati e che attraggono più attenzione.

Se non conosci nessun gruppo Facebook basato sugli interessi della tua audience potresti trovare una persona molto conosciuta (influencer) in quel campo e guardare di quali gruppi fa parte. Se pensi che quei gruppi siano abbastanza numerosi, allora sei sulla giusta strada.

Usando Twitter, puoi facilmente eseguire una ricerca per una determinata parola chiave, visualizzando i relativi risultati su persone e argomenti inerenti.

Se per esempio vuoi scrivere un post per aiutare i lettori a trovare contenuti per il blog, potresti eseguire una ricerca con la frase “contenuti per blog“, visualizzando come risultato un lista di persone, discussioni e link che parlano di quell’argomento. Una volta che hai trovato quello che cerchi, il prossimo passo potrebbe essere quello di salvare la ricerca e monitorare costantemente gli aggiornamenti su quell’argomento, magari visitando di tanto in tanto i siti web di chi ne discute, o addirittura contattarli uno per uno per chiedere loro a cosa sono interessati e cosa vorrebbero approfondire maggiormente.

Anche con LinkedIn infine, è possibile trovare dei contenuti che fanno al caso tuo. Anche qui, come per Facebook e Twitter, potrai partecipare o semplicemente seguire le conversazioni nei gruppi popolati  dalla tua audience, al fine di scovare gli argomenti più accattivanti.

Ricerca delle parole chiave

Anche la ricerca delle parole chiave gioca un ruolo molto importante. Usando lo Strumento gratuito per le parole chiave di google (adesso posto tra gli strumenti di AdWords) è possibile stimare il volume di ricerca mensile per una determinata frase o parola chiave. Esegui una ricerca per delle parole chiave esatte inerenti al post che vorresti scrivere, modificale o variale continuamente fino a che non raggiungi migliaia di ricerche mensili.

Strumento-per-le-parole-chiave-di-google

lo strumento gratuito per le parole chiave di Google Adwords

Ti consiglio di attivare l’opzione “Mostra solo idee strettamente correlate ai miei termini di ricerca” in modo da rendere i risultati delle stime più precisi possibile.

Una caratteristica molto utile di questo strumento è la scheda “Idee per le parole chiave“, che ci mostra le alternative per i termini che abbiamo inserito, con i relativi volumi di ricerca mensili. Grazie ad esso puoi trovare le parole chiave esatte più ricercate dalla tua audience, e nuove idee da aggiungere a quelle che già avevi.

Grazie alla lista di idee per le parole chiave è possibile infatti stilare una serie di domande e quesiti che si pone la tua nicchia di mercato; ciò equivale ad una serie di freschi argomenti per il tuo piano di web marketing e per il tuo blog!

Conclusioni

Come puoi vedere molti sono gli strumenti gratuiti di cui ti puoi servire per trovare argomenti sui quali basare i contenuti per il tuo blog. Non sempre è possibile trovare degli argomenti originali e allo stesso tempo interessanti per la propria  nicchia di mercato, e cercare in rete discussioni già affrontate e molto diffuse è la via più semplice per tenere costantemente aggiornato il blog con delle idee do qualità.

Articoli utili

Oltre ai metodi che ti ho appena mostrato, ti voglio segnalare anche questi due articoli molto interessanti:

1. Dove trovare i contenuti per il blog – di Riccardo Scandellari

Segui Riccardo Scandellari su Twitter

2.  Lista di cose da fare quando non sai cosa scrivere sul blog – di Enrica Crivello

Segui Enrica Crivello su Twitter

E tu? Come trovi contenuti per il tuo blog? Lascia una commento e fammi sapere le tecniche che usi per costruire un piano di marketing di successo!

 

Resta aggiornato sulle tecniche del web marketing per costruire un business online

Condividerò le migliori tecniche (ed i fallimenti) alla mia lista di email privata. Iscriviti qui a fianco per accedere a quei contenuti.

Non riceverai nessun tipo di spam e ti potrai cancellare quando vorrai

Giacomo Freddi

Web Designer Freelance e Developer, si occupa del design e dello sviluppo di applicazioni web dal 2008, come molti freelance è abituato a gestire più ruoli e spaziare su più campi, ma la sua passione principale è quella della creazione di interfacce front-end e back-end utilizzando codice html5 e css3. Adora usare pattern MVC per i suoi Javascript.

x

Vuoi realizzare HTML Mobile Apps?

Hey! Hai già visto alcune delle mie app? Se vuoi imparare a realizzare una mobile app in HTML ti potrebbe interessare HTML Mobile Accelerato , l'e-book che sto scrivendo sull'argomento: E-book | HTML Mobile Accelerato